Algoritmi e Risorse Umane, circolare 5/e dell’Agenzia delle Entrate, diversità e creatività in azienda



Nella rassegna stampa di oggi, alcuni approfondimenti su: i rischi dell’uso degli algoritmi nella gestione delle risorse umane, novità e mancanze della circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 5/E sul welfare aziendale, l’importanza della relazione tra diversità e creatività per la produttività dei lavoratori, il manifesto di Confindustria sulla Responsabilità Sociale d’Impresa.

S. Garbellano (2018). Non si può lasciare all’algoritmo la gestione delle persone. HR Online

Negli ultimi mesi i temi di gestione delle persone nelle aziende hanno conquistato le prime pagine di siti e giornali. L’organizzazione dei turni di lavoro in Amazon, l’assegnazione delle attività dei fattorini di Fedora, il licenziamento della mamma in Ikea, la lettera anonima dell’assistente di volo della Ryanair in cui si contestava in modo dettagliato il mancato raggiungimento dei target da raggiungere nelle vendite a bordo hanno un punto in comune: il crescente peso degli algoritmi nella gestione delle persone. Il non avere il quadro complessivo e le specificità di ciascuna situazione consente di mettere inevidenza come l’immediata disponibilità di dati in modo articolato e diffuso sta cambiando i processi decisionali anche delle Direzioni del personale … Leggi

A. Schmidt (2017). La diversità intellettuale è la chiave per lo sviluppo della creatività all’interno delle aziende. HR Online

Per ogni azienda, la crescita rappresenta il fattore chiave per il successo, ma affermare la propria competitività nei confronti della concorrenza in modo efficace è fondamentale mettere in atto il pensiero creativo. Infatti, un recente studio di Adobe e Forrester ha rilevato che l’82% delle aziende ritiene vi sia un legame stretto tra creatività e risultati di business e mette in luce come le imprese che promuovono attivamente il pensiero creativo al proprio interno, superino i competitor in termini di crescita economica, quota di mercato e leadership competitiva. Eppure produrre idee creative che portino valore all’azienda è molto più facile a dirsi che a farsi … Leggi

E. Massagli (2018). Le novità (e le mancanze) della Circolare 5/E sul welfare aziendale. Bollettino Adapt

Il 29 marzo 2018 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’attesa circolare numero 5/E dedicata a «Premi di risultato e welfare aziendale». Il titolo è lo stesso della circolare emanata nel 2016 (numero 28/E), divenuta negli anni punto di riferimento per l’interpretazione (non senza equivoci) delle tante novità sui temi in oggetto, regolati dalla Legge di Stabilità 2016. Nel lungo intervallo tra l’emanazione dei due documenti sono stati approvati anche l’art. 55 del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96 e le Leggi di Bilancio 2017 e 2018 … Leggi

N. Picchio (2018). Confindustria, «responsabilità sociale d’impresa per Industria 4.0. Il Sole 24 ORE

Un Manifesto in dieci punti, “La responsabilità sociale per l’Industria 4.0”. Rivolto, come spiega il sottotitolo, alle «imprese che cambiano per rendere il paese più sostenibile». È l’impegno di Confindustria di fronte ai nuovi scenari mondiali: lo sviluppo industriale ha creato benefici, ma ha anche generato degrado ambientale, cambiamenti climatici, disparità di reddito e benessere tra paesi. Occorre quindi un nuovo modello di sviluppo, per rendere le imprese e il paese più competitivi e spingere la crescita … Leggi

E. Barazzetta (2018). Fondazione Golinelli: un modello innovativo che investe in educazione, formazione e cultura. Percorsi di secondo Welfare

Fondazione Golinelli è un esempio italiano di fondazione privata totalmente operativa ispirata al modello delle grandi fondazioni filantropiche americane. Attraverso un metodo didattico innovativo e lo sviluppo di progetti in rete con il mondo imprenditoriale e della ricerca, la Fondazione è divenuta modello e best practice a livello nazionale e internazionale nel settore dell’educazione, della formazione e della cultura. L’area “Scuola” si occupa di promuovere attività per l’educazione scientifica e la creatività rivolta ai bambini dai 0 ai 13 anni, per appassionare gli adolescenti tra i 14 e i 19 anni alle scienze e alle tecnologie attraverso la sperimentazione, per formare i futuri imprenditori … Leggi

S. Bourton, Y. Lavoie, T. Vogel (2018). Leading with inner agility. McKinsey

We live in an age of accelerating disruption. Every company is facing up to the profound changes wrought by digitization. Industry boundaries have become permeable. Data, algorithms, and artificial intelligence are changing the nature of forecasting, decision making, and the workplace itself. All this is happening at once, and established companies are responding by rethinking their business models, redesigning their organizations, adopting novel agile-management practices, and embracing design thinking … Leggi

Altri articoli su questi temi sono inseriti nel database

Iscriviti alla newsletter

Add a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter bisettimanale. Riceverai:

desc="" group="Public"]

Iscrizione Newsletter