Button Text! Submit original article and get paid. Find out More

Competenze digitali per il lavoro: come valutarle e autovalutarle



Le competenze digitali, di cui mi sono occupata in post precedenti e su cui sono disponibili 4 podcast, costituiscono uno dei fattori determinanti per la piena inclusione lavorativa, anche per le professioni non legate all’uso delle nuove tecnologie.

Più ingenerale, è noto che a fronte della larghissima diffusione di strumenti digitali (smartphone, tablet, ecc.) e del numero elevato di abbonamenti per la connessione a Internet da dispositivi mobile, un’alta percentuale di italiani (vedi dati DESI 2016), non possedendo adeguate competenze digitali, non sia in grado di farne un uso consapevole e responsabile.

Cosa significa fare un uso consapevole e responsabile delle nuove tecnologie? Come si può imparare a usarle?

Presento di seguito uno strumento, che può essere utile per rispondere a queste domande

Il framework DigComp

Al fine di creare un linguaggio comune tra il mondo dell’istruzione e del mercato del lavoro, la Commissione europea ha sviluppato e pubblicato nel 2013 quello che oggi è conosciuto come Framework europeo delle competenze digitali per i cittadini, denominato DigComp, che identifica e descrive 21 competenze, necessarie per utilizzare le tecnologie digitali in modo sicuro, critico, collaborativo e creativo per raggiungere gli obiettivi relativi a lavoro, occupabilità, apprendimento, tempo libero, inclusione e partecipazione attiva nella società digitale.

Nel 2015 è stata elaborata una seconda versione dello strumento (DigComp 2.0) che sarà validato entro la fine del 2016, mentre la sua traduzione in italiano è curata dall’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale)

Le 21 competenze digitali del DigComp sono raggruppate in 5 aree:

  • Alfabetizzazione su informazioni e dati (3 competenze): identificare, localizzare, recuperare, archiviare, organizzare e analizzare le informazioni digitali, giudicandone la rilevanza e lo scopo.
  • Comunicazione e collaborazione (6 competenze): comunicare in ambienti digitali, condividere le risorse, collegarsi con gli altri e collaborare attraverso strumenti digitali, interagire e partecipare alla comunità e ai network, avere consapevolezza interculturale.
  • Creazione contenuti digitali (4 competenze): creare e modificare contenuti (elaborazione testi, immagini e video), integrare e rielaborare la conoscenza e i contenuti, produrre elaborati creativi, multimediali e programmazione, trattare e applicare i diritti di proprietà intellettuale e le licenze.
  • Sicurezza (4 competenze): protezione personale, dei dati, dell’identità digitale, uso sicuro e sostenibile dei dati.
  • Problem solving (4 competenze): identificare i bisogni e le risorse digitali, prendere decisioni informate sugli strumenti digitali più appropriati a seconda dello scopo o della necessità, risolvere i problemi concettuali attraverso gli strumenti digitali, usare le tecnologie in modo creativo, risolvere problemi tecnici, aggiornare le proprie competenze e quelle altrui.

Le Aree 1, 2 e 3 costituiscono delle competenze che possono essere tracciate in termini di attività e usi specifici, mentre le aree 4 e 5 sono trasversali, in quanto applicabili a qualsiasi tipo di attività svolta con strumenti digitali.
Gli elementi di problem solving, in particolare, sono presenti in tutte le aree di competenza

Nel DigComp 2.0 ciascuna delle competenze digitali viene misurata su 8 livelli, sostituendo la precedente versione a 3 livelli. Questo consente di fornire una descrizione più dettagliata per ciascun livello (a cui corrisponde un risultato di apprendimento, che integra conoscenze, abilità e attitudini) e ciò che cambia quando si passa a quello successivo, distinguendo nettamente le diverse competenze.

Di particolare interesse il DigComp fornisce anche il glossario dei termini più utilizzati, di cui è disponibile una mia traduzione sulla sezione e-Learning

Vuoi testare le tue competenze digitali sul lavoro?
Una versione in italiano del questionario, elaborata dal Telecentre Europe on ICT use at the workplace, denominata Skillage che comprende la valutazione dei risultati, è disponibile qui

Per approfondire il tema delle competenze digitali, puoi consultare il database

Add a Comment

UA-72062421-1
Iscriviti alla newsletter bisettimanale. Riceverai:

Iscriviti