Button Text! Submit original article and get paid. Find out More

“Laboro ergo sum”



Nel primo numero del 2017 della rivista Sviluppo & Organizzazione è stato pubblicato l’articolo Laboro ergo sum Quando il lavoro abilita l’uomo (clic sul titolo per scaricarlo)
di Silvia Angeloni ed Elio Borgonovi, entrambi relatori al I Convegno Nazionale sul Disability Management dello scorso 25 novembre presso il Politecnico di Milano.

Dopo una rassegna dei contributi più recenti (del 2016), a livello internazionale, sul Disability Management nelle imprese, l’articolo presenta le ultime novità normative in materia di assunzione delle persone con disabilità e conclude inquadrando le sfide più urgenti cui le aziende devono far fronte per essere competitive

Uno dei passaggi più interessanti delle conclusioni cui giungono gli autori è questo:

L’inclusione non può prescindere dalla socializzazione organizzativa, intesa come percorso che conduce il lavoratore con disabilità a sentirsi parte importante dell’organizzazione. Lo stesso accomodamento ragionevole andrebbe rivalutato nella sua valenza sociale, frutto di un percorso di negoziazione e di confronto che dovrebbe riguardare non solo l’adeguamento dell’ambiente fisico e della postazione/prestazione lavorativa, ma anche la gestione delle relazioni con i colleghi delle persone con disabilità.

Aziendabilità

Silvia Angeloni è anche autrice del libro L’aziendabilità. Il valore delle risorse disabili per l’azienda e il valore dell’azienda per le risorse disabili
pubblicato nel 2010 da Franco Angeli.

Si tratta di uno dei primissimi lavori, in Italia, che fa riferimento al modello del disability management, considerato “un approccio rivoluzionario nei metodi e nei risultati, perché

postula che sia soprattutto l’azienda a doversi adattare alla disabilità e dimostra i molteplici vantaggi connessi alla strategia dell’inclusione.

“aziendabilità” è un neologismo, derivato dalla fusione di due termini “azienda” e “abilità” che, come spiega la stessa autrice nell’introduzione

sottende una provocazione teorica, confermata anche dalla prassi: con gli opportuni accorgimenti, il disabile è una persona sicuramente abile a svolgere compiti lavorativi in azienda e, nello stesso tempo, l’azienda è un istituto economico abile a soddisfare i bisogni del disabile.

Il libro costituisce una guida per chi lavora nel settore HR nelle imprese, in quanto fornisce un quadro esaustivo degli aspetti da prendere in considerazione:

  1. i dati demografici, che delineano una popolazione con forte tendenza all’invecchiamento e, quindi, sempre più in condizione di disabilità;
  2. tutti gli elementi interni all’impresa (marketing, ricerca e sviluppo, risorse umane, produttività, rendicontazione e controllo, ecc.);
  3. il ruolo del terzo settore, in particolare delle cooperative e delle imprese sociali nel processo d’inserimento lavorativo.

Altre risorse sul disability management sono reperibili sul database

Iscriviti alla newsletter

Add a Comment

UA-72062421-1

Iscriviti alla newsletter bisettimanale. Riceverai:

Iscrizione Newsletter