mercati esteri Archive

Risorse Umane

Internazionalizzazione delle imprese italiane



Con il termine internazionalizzazione si intende l’espansione dell’impresa al di fuori del proprio mercato nazionale. L’internazionalizzazione può avvenire secondo 3 modalità:

  • esportare i propri prodotti saltuariamente o regolarmente;
  • ricercare partnership più stabili con società estere tramite accordi di varia natura;
  • costituire vere e proprie sussidiarie.

Secondo i dati riportati da un recente studio della Banca d’Italia
la presenza delle imprese italiane all’estero è notevolmente aumentata tra il 2004 e il 2011. Infatti:

  • nel 2011 l’internazionalizzazione interessava un terzo delle imprese industriali con almeno 50 addetti (da meno di un quarto nel 2004);
  • l’incidenza è inferiore nel settore dei servizi, dove solo il 24 per cento delle imprese era presente all’estero nel 2011, ma anche in questo caso l’aumento dal 2004 è netto;
  • la stessa crescita ha riguardato anche le imprese con un numero di addetti compreso tra 20 e 49, seppure su valori assoluti minori, come era naturale aspettarsi per i costi fissi legati all’internazionalizzazione produttiva, difficilmente affrontabili da imprese di modeste dimensioni.

Diffusione per aree geografiche, dimensioni e settore

Iscriviti alla newsletter bisettimanale. Riceverai:

Iscrizione Newsletter