Talenti tra le categorie protette, burnout, ascolto efficace

Nella rassegna stampa di oggi alcuni recenti approfondimenti su: le aziende che ricercano talenti tra le persone appartenenti alle categorie protette; il riconoscimento del burnout come malattia da lavoro da parte dell’OMS; l’ascolto efficace come competenza chiave per la gestione delle risorse umane; la chiusura degli uffici e dei punti vendita della catena beauty Sephora per consentire ai dipendenti di partecipare alla formazione sulla diversity; le linee guida sul fair recruitment dell’ILO e il sottoimpiego deglii immigrati.

M. Cimminella (2019). La gara delle aziende a caccia di talenti tra le categorie protette. Ma disabilità e invalidità sono ancora un ostacolo per ottenere un lavoro. Business Insider

In un mercato del lavoro complicato come il nostro, un’invalidità fisica o una disabilità cognitiva possono pregiudicare completamente le nostre chance di ottenere un posto. Tante aziende infatti preferiscono pagare multe salate pur di non assumere persone appartenenti alle categorie protette … Leggi

HuffPost (2019). Il burnout entra nella lista delle malattie riconosciute dall’Oms: i 3 criteri per riconoscerlo. L’HuffingtonPost

Ormai il termine “burnout” è entrato nel lessico comune, per indicare un esaurimento fisico e psicologico causato dal lavoro. Ora la dicitura potrebbe comparire anche nelle cartelle cliniche. L’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha inserito nell’International Classification of Diseases (ICD) … Leggi

The Guardian (2019). Sephora to shut US stores for diversity training after SZA racial profiling claim

The Sephora beauty chain will close all its US stores, distribution centers and corporate offices on Wednesday to conduct diversity training for employees, after a racial incident involving a Grammy-nominated singer … Leggi

D. Trevisani (2019). L’ascolto efficace. Come attivare le modalità di ascolto positive: ascolto selettivo, attivo, empatico e simpatetico. Leadership & Management

Se avessimo un termometro in grado di misurare la “temperatura” di una relazione tra persone vedremmo che spesso, troppo spesso, questa relazione è febbricitante, ci si scalda per un niente ma, soprattutto, non si nota segno di quei meccanismi che aiutano a rendere le relazioni più serene, più positive, più armoniose … Leggi

G. Impellizzieri, A. Scarlino (2019). Il fair recruitment secondo l’ILO. Il paradosso degli immigrati competenti e “sprecati”. Bollettino Adapt

Il 22 maggio 2019 l’International Labour Organization ha pubblicato il documento “General Principles and Operational Guidelines for Fair Recruitment”, un manifesto indirizzato ai legislatori nazionali e alle parti sociali al fine di promuovere e garantire condizioni eque in materia di reclutamento dei lavoratori, compresi i migranti … Leggi

C. Lucifora (2019). Welfare e lavoro povero. Welforum

Dopo la crisi economica la povertà è aumentata e, con questa, anche il lavoro povero. La crisi ha però messo in evidenza come la crescita del lavoro povero non sia semplicemente legata a fattori ciclici, ma anche a fenomeni di natura strutturale legati alla globalizzazione dei mercati e alla delocalizzazione dei processi manifatturieri … Leggi

Altri articoli su questi temi sono inseriti nel database

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.